Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Lettera ai residenti del quartiere: "Collaborate con le vostre idee per questo spazio"

ZTL CI RIPROVA: DI NUOVO OCCUPATA L'EX CASERMA SALSA

Questa mattina alle 7 il blitz, dopo l'azione dello scorso marzo


TREVISO - Ztl Wake Up torna alla Salsa. A sette mesi dal precedente blitz dello scorso marzo, gli attivisti del collettivo hanno di nuovo occupato (o liberato per usare le loro stesse parole) l'ex caserma: intorno alle sette di questa mattina, i giovani del gruppo sono entrati nel complesso di Santa Maria del Rovere, da anni, dopo l'addio degli ultimi reparti militari, in disuso e in stato di degrado. I ragazzi hanno iniziato a sfalciare erba e sterpaglie e a ripulire il piazzale e alcuni edifici. Gli attivisti hanno anche distribuito ai residenti della zona una lettera aperta in cui spiegano di volere rendere l'enorme fabbricato abbandonato "un luogo vivo per il quartiere, dove incontrarsi, dove costruire rapporti umani e sociali differenti", invitando tutti gli abitanti a collobarare ai lavori di risistemazione e a fornire idee per un recupero della caserma: "Passate a trovarci, i cancelli sono sempre aperti".

Proprio per coinvolgere la cittadinanza Ztl, che annuncia di voler rimanere ad oltranza alla Salsa, ha programmato per domani una castagnata ed un'assemblea pubblica per discutere del futuro del luogo. Prima del consueto spettacolo musicale serale, presentato con ironia: "Dopo tanta Salsa, un po' di merengue".

 

Nel link, le ragioni dell'occupazione nelle parole di Gaia Righetto, uno dei portavoce del collettivo Ztl.

Galleria fotograficaGalleria fotografica