Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La formidabile atleta opitergina dello inline ai mondiali è ancora senza rivali

PER SILVIA MARANGONI I PATTINI RESTANO IRIDATI: DECIMO ALLORO

"Per me è sempre un'emozione fortissima, lo dedico ai senza lavoro"


TAIPEI - Silvia Marangoni, atleta opitergina delle Fiamme Azzurre, si è laureata ieri per la decima volta campionessa mondiale di pattinaggio artistico nella specialità inline nei campionati mondiali in corso a Taipei, in Taiwan. La 28enne ha commentato cosi' l'ennesima vittoria: ''E' un'emozione fortissima. Sono orgogliosa di essere sul tetto del mondo rappresentando il gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria, il corpo di cui ho l'onore di far parte. Ci salgo per la decima volta, ma soffro ancora di vertigini''. Silvia Marangoni sul podio ha preceduto l'atleta di casa, Hsin Chin-Ling, e la storica rivale americana, Natalie Motley. ''Ringrazio il mio primo allenatore Samo Kokorovec e l'allenatore in seconda Andrea Barbieri, il mio preparatore Michele Petranzan e la società in cui sono cresciuta, lo Skating Club Oderzo. E naturalmente un grazie speciale va alla mia famiglia''. Dopo la coppa Europa di circa un mese fa l'atleta trevigiana ha vinto il suo 8 mondiale consecutivo, il 10° in totale, e conclude con una dedica particolare ''a tutte quelle persone che oggi sono senza lavoro e a tutti quelli imprenditori in difficoltà oggi a causa della crisi''.