Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giovedì prossimo i lavoratori incroceranno le braccia per quattro ore

SCIOPERO GENERALE A TREVISO, ODERZO E MONTEBELLUNA

Manifestazioni di Cgil, Cisl e Uil nei "Luoghi simbolo della crisi"


TREVISO - Per la prima volta mobilitazione dei lavoratori “tripartita” nella Marca. In occasione dello sciopero generale dichiarato dai sindacati confederali giovedì prossimo, contro la legge di Stabilità, Cgil , Cisl e Uil provinciali hanno organizzato, in modo unitario, tre manifestazioni a Treviso (in piazza Borsa), a Montebelluna e ad Oderzo. Luoghi simbolo, hanno spiegato i sindacalisti, della crisi industriale: oltre al capoluogo, infatti, sono stati scelti l'opitergino, al centro di numerose vertenze di aziende del legno-arredo, e il montebellunese, dove uno dei principali distretti dell'economia locale, quello dello sportsystem, sta vivendo da anni una grave crisi, come spiega Giacomo Vendrame, segretario provinciale della Cgil.

I lavoratori incroceranno le braccia per quattro ore, di norma all'inizio di ogni turno, salvo indicazioni diverse delle singole categorie. La presenza di oltre 400 delegati all'attivo di preparazione di questa mattina, fa ben sperare i vertici confederali sull'alta adesione. Le manifestazioni inizieranno alle 9.30, non ci saranno cortei e i tre segretari provinciali si alterneranno nelle tre piazze. Il messaggio lanciato, sottolinea Franco Lorenzon, leader della Cisl di Treviso e Belluno, è chiaro: l'Italia si rilancia se si sostiene chi lavora.

Cgil, Cisl e Uil sollecitano la riforma di una riforma istituzionale e di tagli ai costi della politica e della macchina amministrativa, oltre che un più efficace contrasto all'evasione e alla rendita. Il rischio, spiega Carlo Viel, responsabile della Uil Treviso e Belluno.