Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Perde quota la pista della fuga in Spagna, proseguono le indagini

LE RICERCHE CONTINUANO: "E' ALLONTANAMENTO VOLONTARIO"

Vertice sulla scomparsa di Marianna Cendron, presenti anche i genitori


TREVISO - Marianna Cendron, la 18enne di Paese scomparsa dallo scorso 27 febbraio da Castelfranco, al termine del suo turno di lavoro al golf club di Salvarosa, sarebbe ancora viva ed il suo sarebbe certamente un allontanamento volontario. Una convinzione ferma, una ventata di ottimismo e un auspicio quello che ha sottolineato a chiare lettere il vicePrefetto Pietro Signoriello (ascolta audio) al termine di un vertice dedicato alla giovane scomparsa che si è tenuto in mattinata presso la Prefettura di Treviso. Alla riunione hanno partecipato i genitori di Marianna, Piefrancesco ed Emilia, il comandante provinciale dei carabinieri, Ruggiero Capodivento, il comandante della Compagnia di Montebelluna, Eleonora Spadati e rappresentanti di Protezione civile, vigili del fuoco, Guardia di Finanza, polizia locale di Paese e le rappresentanti di alcune realtà del territorio come l'associazione "Penelope". Le ricerche dunque non si fermano e proseguiranno anche all'estero: restano in piedi le piste che portano a Francia e Bulgaria, paese d'origine della 18enne, mentre è definitivamente scartata l'ipotesi che Mary possa trovarsi in Spagna. Se la Prefettura si sta muovendo anche la Procura, seppur sottotraccia, continua le indagini per venire a capo di questo vero e proprio giallo.