Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venezia, erano a bordo di un treno, identificati dalla polfer e dalla polaria

LASER PUNTATI CONTRO GLI AEREI DUE TREVIGIANI DENUNCIATI

Nei guai due studenti ventenni di Preganziol e Mogliano


VENEZIA - Hanno puntato il loro laser contro la cabina di pilotaggio di un aereo che era in fase di atterraggio all'aeroporto di Tessera: una bravata che due studenti di 20 anni circa, di Mogliano e Preganziol, pagheranno con una denuncia per attentato alla sicurezza dei trasporti. I ragazzi si trovavano ieri sera, verso le 21, a bordo di un treno regionale e stavano attraversando il Ponte della Libertà. Il pilota investito dal fascio di luce verde non solo ha individuato la fonte ma addirittura la carrozza esatta. Dopo la segnalazione alla Torre di controllo, la polaria e la polfer hanno individuato i responsabili che sono stati beccati ancora con il puntatore in mano.