Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, impiegata 36enne malmenata anche davanti ai due figli piccoli

MALTRATTAMENTI PER DIECI ANNI MARITO VIOLENTO ALLONTANATO

Artigiano 41enne picchiava la moglie fin da quando erano fidanzati


CONEGLIANO - Picchiava violentemente la moglie da almeno dieci anni, già da quando erano solo fidanzati. Una violenza continua quella a cui è stata sottoposta un'impiegata coneglianese di 36 anni dal marito, un artigiano 41enne: i maltrattamenti, spesso gratuiti, avvenivano anche di fronte ai due figli piccoli della coppia. La donna, più volte refertata al pronto soccorso, ha trovato il coraggio di denunciare tutto alla polizia ed in breve tempo il gip del tribunale di Treviso ha accolto le richieste degli investigatori. L'uomo è stato allontanato dalla casa famigliare, con il divieto di avvicinare la moglie ed i bimbi, pena l'arresto. Fondamentali sono state le testimonianze di alcune persone vicine all'impiegata che per anni, e per amore dei figlioletti, aveva sopportato i maltrattamenti: la donna, riferiscono gli investigatori della seconda sezione della squadra mobile di Treviso, si sarebbe recata a lavoro con il volto tumefatto o con un occhio nero. "Bisogna esternare queste problematiche -ha detto a chiare lettere il capo della squadra mobile di Treviso, Enrico Biasutti- le istituzioni non sono sorde".