Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accordo con il pm per il titolare dell'azienda agricola di Castelminio di Resana

MORTO PER IL CROLLO DEL TETTO IN ETERNIT: PATTEGGIA UNDICI MESI

Rinviato a giudizio il datore di lavoro di Ruhi Abazi, l'operaio deceduto


RESANA – (gp) Un patteggiamento per omicidio colposo a 11 mesi di reclusione, pena sospesa, e un rinvio a giudizio a febbraio per la stessa ipotesi di reato. Questo l'esito dell'udienza preliminare per la morte di Ruhi Abazi, l'operaio 47enne macedone dipendente della Eurostrutture di Monselice deceduto dopo essere precipitato da un'altezza di sei metri all'interno di un'azienda agricola di Castelminio di Resana il 25 settembre dello scorso anno. Sotto accusa erano finiti il proprietario (e committente dei lavori) dell'allevamento di via Molinella a Resana (che ha patteggiato la pena) e il datore di lavoro della vittima, il titolare della Eurostruttre di Monselice che invece affronterà il processo. L'operaio, assieme al suo datore di lavoro, stava facendo un sopralluogo per la bonifica della copertura in eternit della struttura che, dismessa da tempo, era destinata a divenire un allevamento di pollame. Il dipendente si era schiantato al suolo dopo che il tetto in amianto aveva ceduto. L'uomo si era rialzato subito, facendo pensare che nulla di grave fosse accaduto. Trasportato all'ospedale di Camposampiero per precauzione, il 47enne era invece deceduto poco dopo per un'emorragia interna. Sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti, era passato anche l'operato dei sanitari, ma le indagini hanno stabilito che non ci sono state negligenze e che le procedure d'intervento sono state rispettate.