Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Denunciati a piede libero tre giovani, un russo e due lituani, di 22, 25 e 32 anni

RUBANO IN UN FURGONE, BECCATI GRAZIE ALLA VIDEOSORVEGLIANZA

A ponte di Piave avevano preso un marsupio all'interno del mezzo


PONTE DI PIAVE – (gp) Incastrati dalle telecamere di videosorveglianza. I carabinieri di Ponte di Piave, dopo qualche giorno di indagini, sono risaliti agli autori del furto di un marsupio, contenente diversi documenti e 70 euro in contanti, di proprietà di un operaio che lo aveva lasciato sul sedile anteriore del suo furgone parcheggiato di fronte alla scuola elementare di Ponte di Piave. Denunciati a piede libero tre giovani, un russo e due lituani, rispettivamente di 22, 25 e 32 anni, nullafacenti e senza fissa dimora. I tre, uno dei quali con diversi precedenti penali, avevano messo a segno il colpo una settimana fa. I militari sono giunti all’identificazione dei malviventi grazie alle immagini riprese dalle telecamere della videosorveglianza cittadina. Le indagini proseguiranno per accertare se la banda è responsabile di altri furti recentemente avvenuti nella zona.