Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannati Armend Haziraj e Vasil Bruka, entrambi albanesi di 20 e 26 anni

SI SCHIANTANO IN AUTO DOPO IL COLPO: UN ANNO E DIECI MESI

Le accuse: furto, tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale


PONTE DI PIAVE – (gp) Avevano risarcito con 500 euro i danni provocati agli infissi, avevano confessato tutto e chiesto scusa in aula, pensando così di ottenere il patteggiamento a due anni di reclusione (concordato con il pm Gabriella Cama) e la sospensione condizionale della sola pena detentiva. Soltanto una settimana fa il giudice Cristian Vettoruzzo, analizzati gli atti, non aveva accolto il patteggiamento mandandoli a processo. Il giudice Michele Vitale, accogliendo le richieste della difesa rappresentata dall'avvocato Alessandra Nava, ha deciso di condannare a una pena ancora più lieve (un anno e dieci mesi) Armend Haziraj e Vasil Bruka, i due cittadini albanesi di 20 e 26 anni che avevano razziato un'abitazione a San Michele di Piave e tentato altri due colpi a Ponte di Piave prima di scappare per un'ora dai carabinieri che li inseguivano fino a schiantarsi contro il muro di cinta di un'abitazione a Fossalta di Piave. Accusati di furto, tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale, Haziraj è stato scarcerato e sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre per Bruka, in base all'art. 16 della legge Turco-Napolitano, la pena è stata convertita nell'espulsione dal territorio italiano.