Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Condannati Armend Haziraj e Vasil Bruka, entrambi albanesi di 20 e 26 anni

SI SCHIANTANO IN AUTO DOPO IL COLPO: UN ANNO E DIECI MESI

Le accuse: furto, tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale


PONTE DI PIAVE – (gp) Avevano risarcito con 500 euro i danni provocati agli infissi, avevano confessato tutto e chiesto scusa in aula, pensando così di ottenere il patteggiamento a due anni di reclusione (concordato con il pm Gabriella Cama) e la sospensione condizionale della sola pena detentiva. Soltanto una settimana fa il giudice Cristian Vettoruzzo, analizzati gli atti, non aveva accolto il patteggiamento mandandoli a processo. Il giudice Michele Vitale, accogliendo le richieste della difesa rappresentata dall'avvocato Alessandra Nava, ha deciso di condannare a una pena ancora più lieve (un anno e dieci mesi) Armend Haziraj e Vasil Bruka, i due cittadini albanesi di 20 e 26 anni che avevano razziato un'abitazione a San Michele di Piave e tentato altri due colpi a Ponte di Piave prima di scappare per un'ora dai carabinieri che li inseguivano fino a schiantarsi contro il muro di cinta di un'abitazione a Fossalta di Piave. Accusati di furto, tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale, Haziraj è stato scarcerato e sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, mentre per Bruka, in base all'art. 16 della legge Turco-Napolitano, la pena è stata convertita nell'espulsione dal territorio italiano.