Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Ospite a Buongiorno VenetoUno il comandante De Ruosi

MOVIDA ALCOLICA: SCATTANO I CONTROLLI DELLA POLSTRADA

Pattuglioni all'esterno dei locali, nel mirino anche la Fonderia


TREVISO - Come avvenne già lo scorso inverno la polizia stradale di Treviso darà avvio, nei prossimi week end a controlli straordinari all'esterno delle discoteche della Marca con gli etilometri. Particolare attenzione sarà prestata ovviamente alla Fonderia, vero e proprio fulcro della movida trevigiana ma non solo. Questo quanto accennato stamani dal comandante della polstrada di Treviso, Alessandro De Ruosi, intervenuto nel corso della trasmissione "Buongiorno VenetoUno". Particolare attenzione, nel corso del 2013, è stata prestata dagli agenti al traffico di mezzi pesanti. A preoccupare sono, in particolar modo, i numeri riguardanti i trasportatori pizzicati dai poliziotti con il cronotachigrafo manomesso: erano stati appena 11 i camionisti sanzionati a fine 2012, già 43 nell'anno in corso. La sanzione prevista varia dai 1700 ai 7mila euro mentre la sospensione della patente di guida va da un minimo di 15 giorni ad un massimo di 3 mesi. Quattro i casi che si sono verificati solo nelle ultime settimana di controlli. Il caso più singolare lo scorso 10 novembre quando gli agenti della polstrada di Castelfranco fermarono un autotrasportatore trevigiano che aveva installato a bordo del suo mezzo un dispositivo artigianale del tutto particolare. Spostando una minuscola calamita, appoggiata nel vano portaoggetti, era possibile attivare o disattivare il cronotachigrafo.