Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Preoccupazione per il rinnovo dei porto d'arma e i ritardi negli assegni di cig

CASO NES: LAVORATORI IN PIAZZA, IL PREFETTO INCONTRA I DELEGATI

Tavolo con gli altri istituti subito dopo il piano Casonato


TREVISO - Il tavolo sul caso Nes con le altre società della vigilanza, istituzioni locali e associazioni di categoria e dei lavoratori sarà convocato, a stretto giro, dopo che il commissario giudiziale Sante Casonato avrà presentato la sua relazione sui presupposti per continuare o meno l'amministrazione straordinaria. Lo ha ribadito ai sindacati il viceprefetto vicario Pietro Signoriello, nel corso di un incontro tenutosi oggi. I termini per la presentazione del rapporto sono ormai in scadenza, poiché il professionista dispone di 30 giorni di tempo dal momento della sua nomina (avvenuta il 24 ottobre). Ma la complessità della vicenda potrebbe richiedere una proroga di qualche ulteriore giorno. Da tempo i confederali lamentano che altre aziende del settore hanno rilevato gli appalti Nes, ma compiono il lavoro in più costringendo i propri addetti a troppi straordinari e turni doppi, anziché riassumere alcuni dipendenti della società del gruppo Compiano. Per questo hanno sollecitato l'intervento del prefetto.

Ieri una cinquantina di lavoratori della Nes, mentre i delegati sindacati salivano in prefettura, hanno dato vita ad un sit-in in piazza dei Signori.

Due gli ulteriori problemi sollevati: il rischio che molti dei circa 400 lavoratori oggi in cassa integrazione si trovino con il porto d'armi scaduto, non avendo la possibilità di fare l'allenamento al poligono necessario per il rinnovo. Senza il documento per loro rischia di essere ancor più difficile essere reimpiegati in altre filiali o in altri istituti. Secondo punto: i dipendenti non ricevono l'assegno di cassa integrazione, a causa del consueto ritardo nell'erogazione da parte dell'Inps, né, d'altra parte, riescono ad ottenere l'anticipo dalla propria banca, a causa di un inghippo burocratico.


Galleria fotograficaGalleria fotografica