Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, premiate anche le cinque ragazze d’oro del gruppo “Division” di Portogruaro.

ALLA GHIRADA LE 21 MEDAGLIE TREVIGIANE NEL PATTINAGGIO 2013

Protagonista della serata la dieci volte iridata Silvia Marangoni


TREVISO - Il sogno è quello di sempre: che anche il pattinaggio, un giorno, diventi sport olimpico. “Lo meritereste più di tante altre discipline” ha detto il delegato provinciale del Coni, Giovanni Ottoni. I sogni, però, ieri sera, alla Ghirada, sono rimasti sullo sfondo. La realtà sono le 21 medaglie trevigiane vinte a livello internazionale nell’anno di grazia 2013. Ventuno più due, a essere precisi, perché c’è stato il contributo del pattinaggio nostrano anche nell’argento conquistato ai Mondiali di Taipei dal Cristal Skating Team, ma Sara Caon e Stefania Massarotto, le due trevigiane appartenenti al team vicentino, riceveranno il premio in una prossima occasione. Alla Ghirada, dunque, grazie all’iniziativa della Fihp provinciale diretta da Bruno Sartorato, passerella e tanti applausi per la dieci volte iridata Silvia Marangoni. Per le cinque ragazze d’oro - Margherita Battistella, Silvia Fusidati, Ilenia Martini, Lisa Biasioli e Rebecca Genchi - del gruppo “Division” di Portogruaro. Per gli argenti iridati di Andrea Girotto e Zeudi Zuin. Per le medaglie continentali conquistate da Valentina Mariotti, Jennifer Da Re, Ylenia Massolin, Alberto Dario, Alberto Peruch e Isabella Genchi. E poi ancora per le tante società del territorio (a partire dallo Skating Club 90 di Treviso, vincitore del Trofeo Giovani Promesse) che danno linfa ad un movimento apparentemente inesauribile. Non è mancato uno spazio per i talenti del pattinaggio corsa (premiati Enrico Favaretto e Cristian Sartorato). E per quelli dello skiroll (riconoscimenti per Lisa e Anna Bolzan, Marco Longon e Alfio Di Gregorio). Altre facce, vincenti, della stessa medaglia.

Ivano Fagotto, responsabile nazionale Fihp del pattinaggio artistico, ha ribadito la grande tradizione del pattinaggio di Marca, di cui Silvia Marangoni è il simbolo. “Nel 2002 l’accompagnai a Wuppertal ai primi Mondial dedicati all’inline. Non era la favorita, ma sorprese tutti e vinse. Lì iniziammo ad intuirne il talento, ma chi l’avrebbe mai detto che sarebbe arrivata a dieci titoli”.

Silvia ha già dato appuntamento ai Mondiali di Reus 2014. Quella che potrebbe essere l’undicesima perla di una carriera ineguagliabile. Anche per dare implicitamente ragione all’assessore allo Sport della Provincia di Treviso, Paolo Speranzon, che alla Ghirada ha sottolineato “le scarse attenzioni di cui gode il pattinaggio, mentre la passione e lo spirito di sacrificio di tanti atleti meriterebbero ben altri riconoscimenti”. Silvia, la “pattinatrice con la stella”, era in prima fila ad applaudire.

I premiati. PATTINAGGIO ARTISTICO. Campioni mondiali: Silvia Marangoni, Margherita Battistella, Silvia Fusidati, Ilenia Martini, Lisa Biasioli, Rebecca Genchi. Argento ai Campionati Mondiali: Andrea Girotto, Zeudi Zuin. Campioni europei: Valentina Mariotti, Jennifer Da Re, Ylenia Massolin, Alberto Dario. Argento ai Campionati Europei: Alberto Peruch, Isabella Genchi. Trofeo Giovani Promesse: 1. Skating Club 90 Treviso, 2. Skating Spresiano, 3. Diamante Asd; Skating Club San Polo, Pattinatori Sile, Pattinaggio Vazzola, Pattinaggio Artistico Mignagola, Apam Maser, Valdoplavis Skaters, Scuola di Pattinaggio Treviso, Pattinaggio Artistico Resanese, Pattinaggio Artistico Cornuda Pederobba, Roller Team Conegliano.

PATTINAGGIO CORSA. Campione europeo: Enrico Favaretto. Bronzo ai Campionati Europei: Cristian Sartorato.

SKIROLL. Oro ai Mondiali Team Sprint e argento ai Mondiali Sprint (cat. Juniores): Lisa Bolzan. Oro ai Mondiali Team Sprint e bronzo ai Mondiali Sprint (cat. Juniores): Anna Bolzan. Bronzo ai Mondiali Team Sprint (cat. Juniores): Marco Longon. Argento in Coppa del Mondo (Interval Start Free): Alfio Di Gregorio.


Galleria fotograficaGalleria fotografica