Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, denunciati dal Commissariato tre italiani ed un russo, tutti di 30 anni

NON VUOLE ANDARSENE DAL NIGHT PESTATO DA QUATTRO BUTTAFUORI

Operaio 40enne picchiato: si lamentava di aver perso il portafogli


CONEGLIANO - Pestato selvaggiamente da quattro buttafuori perchè non voleva andarsene dal night. Vittima dell'episodio di violenza un operaio 40enne di Conegliano. L'uomo, dopo aver passato la serata con una ballerina, all'interno di un noto locale di lap dance della zona, si era reso conto, verso le 5 del mattino, all'orario di chiusura, di aver perso il portafogli. Le sue rimostranze agli addetti alla sicurezza sono diventate un boomerang: il 40enne è stato messo alla porta, picchiato con calci e pugni e lasciato sanguinante sul marciapiede. A soccorrerlo sono stati alcuni passanti. Il malcapitato se l'è cavata con 40 giorni di prognosi per le fratture di entrambi gli avambracci e di un polso oltre a ferite su tutto il corpo. Del caso si è interessata la polizia che in pochi giorni ha identificato e denunciato per lesioni gravi in concorso i protagonisti del pestaggio: si tratta di tre italiani ed un russo, tutti di circa 30 anni.