Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fontanelle: attimi di follia al bar "Al Ponte" di via Borina, nella frazione di Lutrano

BARISTA PICCHIATA E RAPINATA: UN VICINO ACCORRE E LA SALVA

Malvivente messo in fuga mentre le sbatteva la testa sul marciapiede


FONTENELLE – Attimi di follia al bar “Al Ponte” di via Bornia a Lutrano, frazione di Fontanelle. La barista, Wen Zhong, è stata rapinata e picchiata dai due avventori che si trovavano all'interno del suo bar. La giovane cinese era stata distratta da uno dei due, che l'aveva chiamata nella stanza dove ci sono i videopoker, mentre la'tro ha arraffato i soldi dalla cassa. Poi entrambi si sono dati alla fuga. E la ragazza li ha inseguiti fuori dal locale per tentare di fermarli. Uno di loro, per tutta risposta, si è girato e ha iniziato a picchiarla, sbattendole la testa contro il marciapiede. L'altro si è avventato anche lui sopra la ragazza, ma si scoprirà in seguito che stava tentando di aiutarla e che con il rapinatore non aveva nulla a che fare. Nel frattempo, dall'abitazione di fronte è accorso un vicino il quale, con un paio di forbici in mano, ha intimato ai due di fermarsi bloccandone uno. Quello sbagliato però, mentre il vero rapinatore è riuscito a darsi alla fuga, probabilmente in scooter.