Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I 32 dipendenti denunciano di avanzare quasi 90mila euro di arretrati

MOBILITAZIONE ALLA TNT LAVORATORI SCENDONO IN STRADA

Addetti delle coop che gestiscono le consegne in sciopero da venerdì


TREVISO - Lavoratori in agitazione alla Tnt. I 32 addetti delle cooperative che hanno in appalto dalla multinazionale la consegna delle merci nella provincia di Treviso sono in sciopero da venerdì scorso (garantite solo le consegne urgenti come quelle dei medicinali). Alla base della protesta, i ritardi nei pagamenti degli stipendi: i lavoratori denunciano di avanzare un'intera mensilità più quote di altri mesi e varie altre spettanze. In totale il credito vantato dai lavoratori ammonta a circa 90mila euro. I dipendenti hanno dato vita stamattina ad un presidio davanti alla sede trevigiana dell'azienda. Un tavolo di trattativa è stato avviato anche a Roma e la stessa Tnt potrebbe decidere di intervenire direttamente, cambiando appaltatori o prendendo in carico gli addetti. "I lavoratori sono pronti a riprendere l'attività - spiega Siro Martini, segretario provinciale della Uil Trasporti, che sta seguendo la vertenza -, ma esigiamo impegni concreti e certi. In questi mesi hanno sempre lavorato, ora si avvicina il periodo di fine anno, con molte scadenze e pagamenti, a partire dalle tasse: devono essere retribuiti regolarmente e per intero, non a spizzichi come avvenuto finora".

Galleria fotograficaGalleria fotografica