Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Il caso in un condominio di via Gasparinetti, residenti in rivolta

VIA IL RISCALDAMENTO: AL FREDDO 12 APPARTAMENTI E 5 NEGOZI

Tutti hanno pagato e si ribellano all'amministratore: lucchetti alle porte


TREVISO - Con il mancato pagamento delle spese condominiali da parte di quattro dei dodici nuclei famigliari che vivono in un condominio di via Gasparinetti, l'amministratore aveva deciso di limitare il riscaldamento ad una sola ora al giorno tra le 18 e le 19. Una decisione lecita, regolamento alla mano e in base ad una delibera dell'assemblea condominiale del 31 ottobre scorso. E qui non ci sarebbe nulla di strano. Ora però, nonostante sia stato versato il dovuto da parte degli inquilini morosi, il provvedimento di limitazione del riscaldamento dovrebbe comunque essere messo in pratica su ordine dello stesso amministratore. Il condizionale in questo caso è quantomai d'obbligo: le dodici famiglie del condominio, con il supporto anche dei cinque negozianti che ne fanno parte, hanno deciso di impedire, con i lucchetti, l'intervento del tecnico incaricato per regolare l'erogazione del riscaldamento. A farsi portavoce della protesta Rosa Mongini. Per ora l'amministratore, Alvise Cervesato, ha preferito non commentare la vicenda delegando eventuali azioni legali all'avvocato Andrea Franchin (ascolta audio).