Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Si rimette in moto la task force: fino a Natale nuova tornata

TRAGEDIA DI PRATO: VIA A NUOVI CONTROLLI AI LABORATORI CINESI

Sotto accusa macchinari, uscite di sicurezza, estintori e spazi stretti


TREVISO - Estintori malfunzionanti, uscite di sicurezza chiuse o assenti, spazi di lavoro stretti o inadeguati, macchinari pericolosi: sono queste le principali carenze che vengono solitamente riscontrate durante i controlli che vengono svolti, periodicamente, all'interno dei laboratori cinesi della Marca. Alla luce della tragedia di Prato che ha portato alla morte di ben sette cittadini cinesi la polizia, in collaborazione con Direzione Territoriale del Lavoro, vigili del fuoco, Inps, Inail, Guardia di Finanza, polizia locale, darà il via a breve ad un nuovo giro di vite ispezionando le attività tessili e non solo gestite dagli asiatici. Le ditte hanno quasi tutte sede tra Montebelluna e Castelfranco e lavorano solitamente su commesse di griffe note. In tutto, dati alla mano, sono 8391 i cittadini cinesi censiti in provincia di Treviso: in realtà, comprendendo anche gli under 14, questa cifra supera quasi certamente quota 10mila. Quella cinese è la seconda comunità straniera nella Marca, seconda solo ai marocchini. Ai nostri microfoni il capo della squadra mobile di Treviso, Enrico Biasutti.