Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cadute tutte le accuse nei confronti di un ragazzo di 30 anni di Ponzano Veneto

A PROCESSO PER SPACCIO VIENE ASSOLTO: ERA PER USO PERSONALE

Era stato arrestato dalla Polizia a marzo con 80 grammi di hashish


PONZANO VENETO – (gp) Aveva passato un giorno dietro le sbarre e tre agli arresti domiciliari. Ora, a distanza di sei mesi dai fatti, è stato assolto dal gup Gioacchino Termini perchè la droga per cui una pattuglia della squadra volanti di Treviso gli aveva stretto le manette ai polsi era per uso personale. Almeno questo quanto stabilito dal giudice che ha accolto la tesi difensiva dell'avvocato Daniele Panico facendo cadere le accuse nei confronti di un 30enne di Ponzano Veneto. Il giovane, il 6 marzo scorso, era stato fermato in un parcheggio a Merlengo in compagnia di un artigiano 35enne, anche lui residente nella zona. I due, a bordo delle rispettive auto, avevano subito spento i fanali dei loro mezzi quand'era sopraggiunta la volante della polizia. Atteggiamento che aveva insospettito gli agenti che avevano proceduto ad identificare e perquisire i due giovani. Il 30enne aveva in tasca circa 7 grammi di hashish, l'amico una piccola dose di marijuana: all'interno dell'abitazione del primo i poliziotti avevano poi rinvenuto un panetto di hashish di poco superiore ai 70 grammi. Per questo era stato arrestato e poi messo ai domiciliari. Ma non è stata provata nessuna attività di spaccio per cui l'accusa nei confronti del ragazzo è venuta meno. Il pm Valeria Sanzari aveva chiesto una condanna a un anno di reclusione e al pagamento di 3 mila euro di multa.