Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Roncade, "Stessa attenzione anche per altre undici persone che sono in graduatoria"

ZTL SVENTA LO SFRATTO, IL COMUNE: "DOBBIAMO OCCUPARCI DI TUTTI"

Lamyaà El Amrani, 26enne marocchina, madre di un bimbo di 10 anni


RONCADE - “Sull’emergenza abitativa la posizione del Comune di Roncade è sempre la stessa: i servizi sociali seguono quotidianamente i numerosi casi di persone in cerca di un alloggio popolare partendo dal principio che tutti i cittadini sono uguali, nel rispetto della legge e senza creare false aspettative o illusioni. E’ completamente fuori strada chi pensa che per trovare una soluzione abitativa basta far ricorso all'intervento del collettivo Ztl, che pure apprezziamo per l'attenzione che dedica a queste problematiche sociali. I nostri uffici continueranno a trattare il caso della giovane mamma marocchina con la stessa attenzione che prestano alle altre 11 persone che vengono prima di lei in graduatoria, nel pieno rispetto delle norme che disciplinano l’assegnazione degli alloggi sociali effettivamente disponibili, sulla base di procedure di evidenza pubblica”. Così si esprime l'assessore ai servizi sociali Giovanni Mazzon sull’ulteriore proroga dello sfratto concessa oggi dall'ufficiale giudiziario a Lamyaà El Amrani, la 26enne marocchina, madre di un bimbo di 10 anni. “Per noi – prosegue - è un punto fermo che i 49 iscritti nella graduatoria per un alloggio popolare siano esaminati tutti con eguale attenzione nel rispetto delle norme e dell'equità e non ci distoglierà da questo modo di operare alcun clamore mediatico. Come amministrazione non possiamo scegliere un caso e occuparci solo di quello, ma dobbiamo occuparci di tutti i casi di persone davvero in difficoltà. Anche i tre mini alloggi che stiamo per ultimare saranno assegnati a seguito di bando pubblico agli aventi diritto sulla base dei requisiti reddituali e familiari dei richiedenti”.