Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Ieri la firma di un protocollo d'intesa e l'avvio di una "Tavola d'ascolto"

PROVINCIA E ARTIGIANATO TREVIGIANO CONTRO LE EMISSIONI IN ATMOSFERA

L'obiettivo è informare le imprese sui cambiamenti normativi


TREVISO - Collaborare con le imprese artigiane operanti sul territorio, per assistere e informare preventivamente sulle nuove normative che regolano il rispetto dell'ambiente e del territorio. E' questo il senso del protocollo d'intesa firmato ieri nella sede di sant'Artemio tra la Provincia di Treviso e le associazioni di categoria dell'artigianato trevigiano - Confartigianato Marca trevigiana, Cna Treviso e Artigianato trevigiano – Casa Artigiani – per l'istituzione di un “Tavolo di Ascolto” a livello provinciale sulle emissioni in atmosfera. Il presupposto è che il mancato rispetto delle regole da parte delle imprese comporti il proliferare normativo e l'aumento dei costi a carico delle imprese e dei cittadini. Attraverso questo strumento, continua il lavoro già avviato con il “Tavolo per l'Ambiente” per una migliore condivisione di aspetti normativi, operativi e procedimentali su temi quali modi e tempi di avvio di analisi di autocontrollo, la valutazione degli interventi necessari all'adeguamento degli impianti, il controllo delle imprese che non hanno mai presentato alcuna documentazione,l'invio di diffide ad aziende cui è stato chiesto l'accesso agli atti.

Il tavolo di ascolto sarà costituito da rappresentanti della Provincia di Treviso e delle associazioni di categoria del mondo dell'artigianato trevigiano, che si incontreranno almeno ogni tre mesi con l'obiettivo di approfondire i casi estremi o le difficoltà di area, oltre all'approfondimento e discussione sulle normative di settore.

Il senso di questa iniziativa è stata spiegata ai nostri microfoni dal presidente della Provincia di Treviso, Leonardo Muraro e dall'assessore all'ambiente della Provincia Alberto Villanova. Necessità di semplificazione, meno burocrazia e una politica rivolta alla green economy sono alcune delle considerazioni effettuate da Piergiovanni Maschietto, presidente provinciale di Artigianato Trevigiano – Casartigiani, Mario Pozza, presidente della Confartigianato Marca Trevigiana e Alfonso Lorenzetto, presidente della Cna Treviso.