Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

A processo il 24enne palermitano Giuseppe Chiarello: i video lo scagionerebbero

RAPINA IN BANCA: ANCHE IL TERZO IMPUTATO SAREBBE INNOCENTE

Tre dei quattro testimoni dell'accusa non lo riconoscono in aula


GORGO AL MONTICANO – (gp) La rapina alla filiale di Gorgo al Monticano della Cassa di Risparmio del Veneto, datata maggio 2011, potrebbe rimanere senza colpevoli. In tre erano stati accusati di essere gli autori del colpo, ma in udienza preliminare due di loro sono stati prosciolti perchè gli elementi indiziari a loro carico erano insufficienti. A processo è finito soltanto Giuseppe Chiarello, 24enne palermitano. Difeso dall'avvocato Mauro Serpico, l'uomo ha sempre respinto le accuse e ora, dopo la terza richiesta presentata dal suo legale, potrebbe venire definitivamente scagionato dalle riprese delle telecamere di sorveglianza dell'istituto di credito, che fino a questo momento non sono ancora state inserite dall'accusa come prova a dibattimento. Non solo: in aula tre dei quattro testimoni non hanno riconosciuto Chiarello come uno degli autori della rapina e un quarto testimone, la cassiera della banca, lo ha indicato come uno dei rapinatori. O almeno le sembra che sia uno di loro. Ma secondo la difesa Chiarello ha vissuto a Treviso fino al 2003 e poi sarebbe tornato nella Marca una sola volta nel 2008. Impossibile insomma che potesse mettere a segno la rapina. In più la cassiera riferisce che il rapinatore parlava con un marcato accento veneziano: Chiarello non solo non parla il dialetto veneto, ma oltre a non avere un accento veneziano ha un'inflessione dialettale siciliana. I video verranno visionati nel corso della prossima udienza e, se necessario, verrà disposta una perizia atropometrica.