Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pena di 8 anni e 9 mesi per Emanuele Garbin, 7 anni, 6 mesi per Steven Garbin

BANDA DEI BANCOMAT STANGATA: CONDANNE PER OLTRE TRENT'ANNI

Polvere pirica in involucri di alluminio per farr saltare gli sportelli


TREVISO - (gp) Stangata alla banda dei bancomat. Il gup di Pordenone Robeerta Bolzoni ha inflitto condanne per oltre 30 anni di reclusione a quattro imputati considerati i componenti di un'organizzazione che avrebbe colpito tra il 16 febbraio e il 4 marzo scorso in istituti di credito a Pordenone, Verona e Vicenza. Il giudice ha condannato Emanuele Garbin, 38 anni di Trevignano, a una pena di 8 anni, 9 mesi e 10 giorni di reclusione e 800 euro di multa; Steven Garbin, 23 anni di Oderzo a 7 anni, 6 mesi e 20 giorni di reclusione e 600 euro di multa, e ai fratelli Marco e Andrea Maurutto, di 26 e 24 anni residenti a Caneva, rispettivamente a 6 anni e 4 mesi di reclusione e 500 euro di multa il primo, e a 7 anni e 6 mesi di reclusione e 600 euro di multa il secondo. Le difese aveva puntato sul fatto che su 8 tentativi di furto agli sportelli bancomat uno solo era andato a segno, e che il bottino complessivamente raccolto era stato di 9 mila euro. L’accusa, rappresentata dal pm Maria Grazia Zaina, aveva invece sottolineato la pericolosità sociale degli imputati che per i colpi utilizzavano un esplosivo definito “micidiale” da una perizia tecnica: si tratta di semplice polvere pirica che però, inserita in piccoli involucri di alluminio, costituiva ordigni potenzialmente capaci di causare conseguenze drammatiche alle persone.