Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pederobba, ha aperto la porta di casa ai militari, in lacrime: ora affidata alla zia

BIMBA DI 9 ANNI ABBANDONATA A CASA DAL PADRE: DENUNCIATO

Non andava più a scuola da dieci giorni, intervengono i carabinieri


PEDEROBBA - Una bimba di 9 anni lasciata a casa, da sola, e neppure accompagnata a scuola dal padre, un 36enne, a cui era stata affidata: l'uomo era a casa della sua nuova compagna, una croata di 30 anni. Questa la sconcertante vicenda scoperta dai carabinieri di Pederobba che hanno denunciato l'uomo per abbandono di minore e affidato temporaneamente la piccola alla zia materna. Il padre è separato da tempo dalla madre della ragazzina; la donna soffre di disturbi psichichici. A contattare i carabinieri era stata la scuola elementare frequentata dalla giovanissima, assente dalle lezioni da almeno 10 giorni. Quando i militari si sono recati a casa della bimba è stata proprio lei, in lacrime, ad aprire la porta e a spiegare che era stata lasciata completamente da sola per tutta la giornata. Il padre, rintracciato dai carabinieri, ha tentato di giustificare la sua assenza dicendo di essersi recato in farmacia per comprare delle medicine per la piccola: con sé però non aveva nessun certificato medico. Ora sarà il giudice per i minori a decidere la sorte della ragazzina.