Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La relazione di Sante Casonato ora verrà sentenziata dal tribunale di Treviso

SCANDALO NES: IL COMMISSARIO RICEVE L'APPOGGIO DEL MINISTERO

Subito all'asta 115 mezzi aziendali: liquidità per pagare gli stipendi


TREVISO – (gp) Il ministero dello sviluppo economico ha dato il via libera all'amministrazione straordinaria della Nes. O meglio, la relazione del commissario Sante Casonato ha incassato l'ok da Roma per continuare la strada intrapresa per salvare l'azienda del gruppo Compiano. Ora la palla passa al tribunale di Treviso, che dovrà sentenziare se l'amministrazione straordinaria, così come concepita, possa garantire il proseguo dell'attività. In realtà sembra essere una formalità, ma verrà messa nero su bianco nei prossimi giorni. Il problema della Nes a conti fatti è un altro: avere a disposizione liquidità per pagare stipendi e tredicesime ai dipendenti. Per questo il commercialista Sante Casonato metterà all'asta, subito, 115 furgoni della North East Services. L'asta, per un controvalore totale stimato attorno ai 435 mila euro, si terrà mercoledì 11 dicembre a partire dalle 9.30 nella sede delle vendite giudiziarie di Silea. Una decisione figlia del “dimezzamento” della licenza della Nes: il prefetto di Venezia Domenico Cuttaia aveva infatti limitato l'attività del gruppo Compiano soltanto alla vigilanza, per cui risultano inutili tutti i mezzi necessari per i servizi di trasporto e custodia valori. Un'altra data fondamentale per la sopravvivenza della Nes sarà giovedì 12 dicembre quando il commissario Casonato incontrerà a Bologna le rappresentanze sindacali e aziendali dei lavoratori di tutte le filiali Nes sparse nel territorio italiano. Casonato illustrerà alle parti la relazione consegnata in tribunale a Treviso in cui viene fissato il buco dell'azienda in 104 milioni di euro. In attesa poi che tutti i mezzi posti sotto sequestro (400 tra auto, moto e barche tolte dalla disponibilità di Luigi Compiano) vengano battuti dalla casa d'asta Sotheby's, è statao affidato alla società di revisione PwC (Pricewaterhousecoopers spa) il compito di stimare il valore del gruppo, dai mezzi alle proprietà passando per i rami d'azienda in vista della messa in vendita.