Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

in piazza Martiri Belfiore musica, brulè ed albero di Natale alternativo

"LA BATTAGLIA PER RIAPRIRE LA SALSA NON SI FERMERÀ"

Un centinaio alla festa di Ztl per il recupero pubblico dell'ex caserma


TREVISO - La battaglia per l'ex caserma Salsa prosegue. L'hanno annunciato i rappresentanti del collettivo Ztl alla manifestazione per chiedere che il complesso di Santa Maria del Rovere torni ad essere a disposizione della città. In piazza Martiri Belfiore, a pochi passi dalla caserma, si sono ritrovate un centinaio di persone, tra musica, panini, torte, vun brulè, una sorta di "speach corner" dove chi ha voluto ha potuto tenere un proprio breve intervento, e un albero di Natale postmoderno, creato con fili di lana e materiali di recupero. Tra i presenti anche il consigliere comunale di Treviso, Said Chaibi, e il sindaco di Silea, Silvano Piazza. I ragazzi di Ztl, armati di spazzole e detergente, hanno anche iniziato a cancellare la scritta, sovrapposta al murales che loro stessi avevano realizzato sui muri accanto all'ingresso della Salsa. La festa è stata sorvegliata da un cospicuo spiegamento di uomini di Polizia e Carabinieri, ma non c'è stato bisogno di alcun intervento e tutto si è svolto in tranquillità. Nell'occasione è stata anche promossa la petizione per sollecitare la riapertura della struttura un tempo occupata dai militari, trasformandola in spazio pubblico.