Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

in piazza Martiri Belfiore musica, brulè ed albero di Natale alternativo

"LA BATTAGLIA PER RIAPRIRE LA SALSA NON SI FERMERÀ"

Un centinaio alla festa di Ztl per il recupero pubblico dell'ex caserma


TREVISO - La battaglia per l'ex caserma Salsa prosegue. L'hanno annunciato i rappresentanti del collettivo Ztl alla manifestazione per chiedere che il complesso di Santa Maria del Rovere torni ad essere a disposizione della città. In piazza Martiri Belfiore, a pochi passi dalla caserma, si sono ritrovate un centinaio di persone, tra musica, panini, torte, vun brulè, una sorta di "speach corner" dove chi ha voluto ha potuto tenere un proprio breve intervento, e un albero di Natale postmoderno, creato con fili di lana e materiali di recupero. Tra i presenti anche il consigliere comunale di Treviso, Said Chaibi, e il sindaco di Silea, Silvano Piazza. I ragazzi di Ztl, armati di spazzole e detergente, hanno anche iniziato a cancellare la scritta, sovrapposta al murales che loro stessi avevano realizzato sui muri accanto all'ingresso della Salsa. La festa è stata sorvegliata da un cospicuo spiegamento di uomini di Polizia e Carabinieri, ma non c'è stato bisogno di alcun intervento e tutto si è svolto in tranquillità. Nell'occasione è stata anche promossa la petizione per sollecitare la riapertura della struttura un tempo occupata dai militari, trasformandola in spazio pubblico.