Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Raid nella notte tra sabato e domenica: i malviventi forse in cerca di rame

VANDALI NEL CIMITERO DI SAN LAZZARO: DANNI ALLA CHIESETTA

L'assessore Cabino: "Rafforzare la vigilanza e aumentare i presidi"


TREVISO – (gp) Vandali all'interno del cimitero di San Lazzaro. Il raid dei malviventi si è consumato nella notte tra sabato e domenica: dopo aver utilizzato due furgoni per entrare nel camposanto, si sarebbero diretti verso le cappelle del cimitero per fare razzia di rame dai tetti. Obiettivo in parte non raggiunto: a subire i maggiori danni è stata la chiesetta del camposanto ma anche diverse tombe. I ladri si sono sfogati anche su alcuni vasi, andati completamente distrutti, e sui fiori, gettati a terra in diversi punti lungo il perimetro del cimitero. Sul caso stanno indagando gli uomini della polizia locale di Treviso che stanno anche analizzando le riprese delle telecamere di videosorveglianza utilizzate per il controllo del traffico: in quei frame potrebbero essere stati immortalati i vandali. "Un lavoro coordinato e in sinergia con Contarina per rafforzare il servizio di vigilanza privata e valutare nuove contromisure, come il potenziamento del sistema di videosorveglianza". E’ quanto emerge dallo scambio avvenuto tra l’assessore alle politiche cimiteriali Anna Caterina Cabino, la comandate della polizia locale Federica Franzoso e il Direttore di Contarina Michele Rasera dopo i fattial cimitero di San Lazzaro. “Come Comune, grazie alla collaborazione di Contarina, ci stiamo impegnando per evitare che nei cimiteri della città avvengano altri episodi di questo tipo, spiacevoli su tutti i fronti: da un lato perché creano dei danni seri alle strutture, dall’altro perché ledono il ricordo dei nostri cari - commenta l’assessore Cabino – Abbiamo così condiviso l’importanza di aumentare i presidi e il livello di sorveglianza in questi luoghi”. Intanto già da questa mattina, la società che si occupa per conto del Comune della gestione dei servizi cimiteriali, ha formalizzato presso la Questura di Treviso una denuncia contro ignoti. I lavori di pulizia del luogo verranno effettuati dalla società già nel pomeriggio, dopo i rilievi effettuati dalla polizia, per garantire l’accesso ai visitatori.