Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Depositate la trascrizioni che inchioderebbero Marius Balajel e Dana Victoria Olteanu

SQUILLO AL NEW QUEEN: AGLI ATTI LE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE

Avrebbero costretto giovani a prostituirsi nel locale di lap dance


VILLORBA – (gp) Si concluderà a metà giugno il procedimento penale per il giro di squillo all'interno del locale di lap dance New Queen di Villorba. Sotto accusa ci sono Marius Balajel, 26enne romeno residente a San Fior, e la compagna Dana Victoria Olteanu, connazionale di 22 anni. I due, difesi dall'avvocato Fabio Crea, sono chiamati a rispondere di sequestro di persona e di sfruttamento della prostituzione, anche minorile. Il solo Balajel è accusato inoltre di violenza sessuale ai danni di una giovane lap dancer. Accogliendo la richiesta del pm Giovanni Valmassoi, i giudici avevano disposto la trascrizione delle intercettazioni telefoniche che secondo l'accusa incastrerebbero i due imputati. Trascrizioni che sono state depositate e acquisite dal collegio dei giudici che hanno rinviato l'udienza per la discussione. Secondo gli inquirenti, il compito del 26enne sarebbe stato quello di reclutare ragazze da portare in Italia a prostituirsi nei privè del New Queen e di un altro locale, la Sfinge di San Fior, mentre la compagna avrebbe fatto da tramite con i club. Una sorta di maitresse che avrebbe gestito e istruito le ragazze invitandole a curarsi, vestirsi e truccarsi adeguatamente. Il giro di squillo venne scoperto nel settembre dello scorso anno in seguito a un doppio blitz della Squadra Mobile di Treviso, che portò anche all'arresto di Marius Balajel. Alla Sfinge vennero trovate 10 ragazze mentre al New Queen otto, per lo più romene ma anche dominicane, brasiliane e nigeriane. Le successive indagini avrebbero stabilito il modo in cui Balajel tenesse contatti con altri romeni residenti in Italia e la compagna comunicasse con la Spagna, soprattutto con Maiorca. Stando a quanto contestato dalla Procura di Treviso, i due in concorso avrebbero costretto ragazze anche di 16 anni a concedersi sessualmente nei locali, prestazioni a pagamento che sarebbero andate dai 100 ai 150 euro e venivano riprese dalle telecamere interne.