Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12░ Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La deputata del Pd contro il ministro Kyenge: "Urgente un intervento politico"

ADOZIONI IN CONGO, CASELLATO: "NON ╚ COLPA DELLE FAMIGLIE"

L'onorevole ha contattato la coppia di Treviso bloccata in Africa


TREVISO - Non si può pensare che il Governo italiano, a fronte di ventisei famiglie che vogliono adottare dei bambini congolesi, con tutti i documenti italiani pronti dal nostro versante, possa dire che la colpa è delle famiglie, perché non è accettabile. – tuona l’Onorevole Floriana Casellato riprendendo anche la posizione dei colleghi parlamentari che hanno firmato l’interpellanza urgente. “Sono riuscita a scrivere un sms a Francesca e Marco Morandin, il collegamento telefonico era molto difficoltoso, e mi hanno confermato di essere partiti su autorizzazione della CAI, dopo aver espletato tutte le pratiche burocratiche  – continua la parlamentare del PD – Ora è naturale che senza il loro bambino non tornino a casa, non è una questione di famiglie sequestrate o meno, come indica il Ministro Kyenge, ma di buon senso e di umanità. Che  l'ambasciata italiana si stia muovendo è assolutamente necessario e importante, ma ora si rende indispensabile e urgente un intervento politico di altissimo livello – rincaca l'onorevole – Faremo pressioni perché il Governo italiano, prima di Natale, riesca ad attuare questo contatto politico con il Presidente Joseph Kabila, in quanto questa ci sembra l'unica via per sbloccare la situazione. Ancora però non ci è chiaro chi, all’interno dell’Esecutivo, si prenda la responsabilità di avviare questa azione”