Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Striscione srotolato dal cavalcavia di Treviso per manifestare contro la politica

ANCHE GLI STUDENTI IN PIAZZA: SIT-IN DI PROTESTA IN STAZIONE

Al centro anche la situazione della scuola, definita "inidonea"


TREVISO - Studenti di Treviso in piazza a manifestare per unirsi alla protesta in atto in questi giorni in tutta Italia. Alunni di tutte le scuole superiori, coordinati da Fabio Paladin e Lorenzo Paludetto, rappresentanti dell'istituto Riccati-Luzzatti, hanno preso parte ad un sit-in di fronte alla stazione ferroviaria, per manifestare il proprio dissenso verso l'attuale situazione politica italiana, al grido di: “Basta governi che fanno i propri interessi, è ora di cambiare!”. I presenti lamentavano anche l'inidoneità del sistema scolastico a garantire quel minimo di base per l'istruzione di quelli che saranno gli Italiani del domani. Gli studenti hanno poi appeso uno striscione dal cavalcavia dimostrando che loro non si rassegnano passivamente allo scorrere degli eventi, facendosi trascinare dall'onda disfattista, ma attivamente protestano per la loro dignità e per quella del popolo italiano. Alla fine molti studenti hanno deciso di convergere al blocco di Treviso sud per dare il loro contributo alla protesta.


Galleria fotograficaGalleria fotografica