Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, la rapina, alle 3.30 della scorsa notte, ripresa dalle telecamere

FANNO ESPLODERE IL BANCOMAT UNICREDIT DI VIALE 4 NOVEMBRE

Devastata la filiale bancaria: bottino ancora da quantificare


TREVISO - Con l'acetilene hanno saturato il bancomat, poi con una batteria d'auto è stata innescata l'esplosione, fortissima, al punto da devastare buona parte dell'interno della filiale bancaria e far tremare le pareti di tutto il condominio. Nuovo blitz della banda dell'acetilene la scorsa notte, poco dopo le 3.30. A finire nel mirino lo sportello Unicredit di viale IV novembre, alle porte della città. Dopo aver fatto saltare in aria il bancomat i malviventi sono riusciti anche ad entrare all'interno, scassinando una delle porte d'ingresso. Un blitz rapidissimo quello dei ladri, costretti quasi subito alla fuga e probabilmente, si sospetta, a mani vuote. Il dispositivo era stato ricaricato venerdì scorso di circa 50mila euro: al momento dell'esplosione i soldi, imbrattati di vernice rossa indelebile, erano quasi certamente meno della metà, buona parte dei quali completamente inutilizzabili. Ingenti i danni provocati dalla deflagrazione alla struttura interna della banca. Sul colpo indaga ora la polizia. I rapinatori, emerge dalle indagini, non hanno oscurato il sistema di videosorveglianza e, dunque, il blitz potrebbe essere stato quasi interamente immortalato dalle telecamere interne della filiale.

Galleria fotograficaGalleria fotografica