Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ma dal passato anche qualche monito ai politici attuali

TRA BRENTA E PIAVE, TESORO NASCOSTO DI MARCA

Un volume per riscoprire storia, arte e curiosità del territorio


TREVISO - Il sacello di Caio Svetonio, nobile romano, sepolto a Sant'Eulalia a Borso del Grappa, che dispose un lascito perchè i paesani venissero, due volte all'anno a festeggiare sulla sua tomba. La pala di Lorenzo Lotto, nel duomo di Asolo, dove la Madonna ha le fattezze di Caterina Cornaro regina di Cipro (richiamata anche dai cipressi) oppure la Pietà nella parrocchiale di Pagnano, opera di Jacopo Torretti, il maestro di Antonio Canova, a memoria dell'altissima mortalità infantile di quegli anni e della disperazione delle madri. Le notissime villa Barbaro a Maser e villa Emo a Fanzolo, ma anche la ferrovia deucaville (a scartamento ridotto) che, durante la prima guerra mondiale correva lungo tutto il fondovalle per portare le munizioni sul fronte del Grappa, o ancora la Galleria Vittorio Emanuele, 4 chilometri e mezzo di gallerie sotto la cima del monte. E ancora le testimonianze della lavorazione della lana (nel XVIII a Crespano si contavano 28 fabbriche più cinque laboratori di cappelli) o della coltivazione degli ulivi

La Pedemontana del Grappa e dell'Asolano, conserva perle di storia, natura di grande valore, spesso trascurate o poco conosciute. A svelarle ci pensa ora il volume fotografico “Tra il Brenta e il Piave”. Oltre un anno di lavoro, 240 pagine, con 220 fotografie, contributi di vari esperti, coordinati da Gianpiero Favaro, il libro è edito da Vianello editore, con il contributo della Provincia e dei Comuni dell'area. Lo spunto è stato dato dal restauro, nel 2003 del ponte sul fiume Astego, come ha ricordato il presidente della Provincia, Leonardo Muraro. L'obiettivo è quello di valorizzare un territorio che non ha nulla a che invidiare alle colline toscane o umbre, afferma il curatore Gianpiero Favaro, già senatore e oggi consigliere provinciale. Anche con qualche insegnamento per l'atttualità.


Galleria fotograficaGalleria fotografica