Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO il materiale recuperato ha un valore di oltre 100mila euro

IN CASA UN DEPOSITO DI REFURTIVA, TRE DENUNCIATI

Coinvolti un kossovaro 25enne, la moglie 52enne ed il cugino


VEDELAGO - Decespugliatori, trapani, idropulitrici, compressori, una macchina del caffè rubata dal centro anziani, divise e palloni del Vedelago calcio ma anche cerchioni d'auto e altro materiale. Oltre mille pezzi in tutto per un valore di circa 100mila euro. Questo materiale, recuperato dai carabinieri, era stipato nel garage di un kossovaro di 25 anni, pluripregiudicato per furti. Oltre allo straniero i militari hanno denunciato per ricettazione anche la moglie, una 52enne commessa di Castelfranco ed un cugino del balcanico di 34 anni. La merce, rivelano gli investigatori, sarebbe stata inviata nei Balcani durante questa settimana. La refurtiva era talmente tanta che il 25enne aveva chiesto ad un amico di poterne tenere una parte. A mandare a monte il piano dello straniero sono stati i carabinieri che domenica all'alba si sono recati da lui per perquisire l'abitazione e mettere sotto sequestro la merce. I militari seguivano i suoi movimenti fin dai primi giorni di dicembre: durante un inseguimento con una “gazzella” dei carabinieri il giovane abbandonò l'auto con cui stava scappando e riuscì a dileguarsi. A bordo del mezzo vennero ritrovate taniche di gasolio, refurtiva ed il telefono cellulare del 25enne: grazie ai tabulati telefonici gli investigatori sono risaliti a lui. Le parole del comandante, Salvatore Gibilisco.

Galleria fotograficaGalleria fotografica