Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

ASCOLTA AUDIO Dosi di marijuana preparate durante le lezioni, due segnalati

SPACCIAVANO A SCUOLA, BLITZ DELLA POLIZIA AL CFP DI FONTE

Cani antidroga a scuola: tre studenti di 20, 18 e 16 anni denunciati


FONTE - Uno straniero 20enne, un 18enne ed un 16enne denunciati per spaccio, un 17enne ed un 16enne segnalati come assuntori di sostanze stupefacenti. Sono tutti studenti del Cfp di Fonte Alto, istituto gestito dall'Opera Monte Grappa. Questo il bilancio del blitz svolto dalla squadra mobile di Treviso martedi mattina con l'unità cinofila di Torreglia: l'indagine parte dalle segnalazioni di docenti e genitori di altri studenti che avevano segnalato un vasto giro di spaccio di marijuana e hashish. Lo spaccio, hanno accertato gli investigatori, avveniva fuori da scuola, durante la ricreazione e anche nelle aule di laboratorio, durante le lezioni. A presentarsi in Questura, nei primi mesi di dicembre, erano stati don Roberto Trevisan, presidente della fondazione Opera Montegrappa e la vicepreside dell'istituto professionale. La polizia, dopo gli accertamenti, ha fatto scattare il blitz. Alle 6 del mattino sono state perquisite le abitazioni del 20enne e del 18enne: a casa di quest'ultimo trovata marijuana ed un bilancino che lo studente si apprestava a portare a scuola. L'operazione è poi proseguita presso l'istituto con l'utilizzo dei cani. Due ragazzi di 16 e 17 anni, trovati in possesso di una piccola dose, hanno indicato agli investigatori un terzo pusher, un 16enne. Per i cinque studenti scatterà ora la sospensione dalle lezioni: la dirigenza della scuola, frequentata da oltre 600 studenti, ha deciso di avviare ad un percorso di recupero i protagonisti di questa vicenda ma una dura reprimenda è arrivata anche per i compagni di classe che hanno mantenuto il silenzio sui traffici degli spacciatori.