Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Incidente probatorio per mettere agli atti le chiamate in correitą di Radoslav Kostic

RAPINE AGLI ANZIANI: CONFRONTO ALL'AMERICANA PER I 4 INDAGATI

Il 18enne accusa i complici, ma le accuse cominciano a scricchiolare


TREVISO – (gp) Per la prima volta da quando sono finiti in manette, sono stati messi tutti uno di fronte all'altro in un confronto all'americana di fronte al gip di Treviso. Si tratta dei quattro rapinatori che a fine agosto avevano terrorizzato la Marca colpendo per tre volte nel giro di appena due giorni a Paese, Preganziol e Treviso. L'incidente probatorio si è reso necessario per mettere nero su bianco le dichiarazioni del 18enne croato Radoslav Kostic il quale, difeso dall'avvocato Alessandra Nava, dopo essere stato arrestato assieme al 25enne romeno Gabriel Emanuel Farcas, difeso dall'avvocato Giuseppe Antoniazzi, si era assunto le proprie responsabilità collaborando con la giustizia e chiamando in correità sia Farcas che gli altri due presunti membri della banda, Branko Durdevic e Tommaso Marinkovic, due nomadi di 29 e 26 anni difesi dall'avvocato Francesco Murgia, arrestati dopo un mese e mezzo di latitanza. La versione di Kostic, secondo le difese degli altri indagati, sarebbe di fatto la quarta resa agli inquirenti, dopo i tre interrogatori ai quali è stato sottoposto finora. Una quarta versione in cui le difese sottolineano come emergano sempre più incongruenze rispetto alle precedenti. Gli episodi in questione sono tre: tutte rapine in casa ai danni di anziani a cominciare da quelle del 27 agosto ai danni del 67enne Aldo Basso di Santrovaso di Preganziol e dell'84enne di Paese Ada Biscaro, per chiudere con quella di Bruna Colusso del 29 agosto in via Boiago a San Giuseppe.