Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il dossier Cisl: "Colpa del boom di chiusure e cassa integrazione"

NELLA MARCA AUMENTANO I POVERI E SI RIDUCE LA CLASSE MEDIA

Pił 8% di lavoratori con redditi inferiori a 7.500 euro all'anno


TREVISO - I trevigiani si scoprono un po' più poveri. Nel corso del 2013, i redditi al di sotto dei 7.500 euro all'anno sono aumentati dell'8%: il dato emerge dall'analisi dagli oltre 53mila 730 compilati dal Caf della Cisl di Treviso. Una conseguenza, spiegano dal sindacato, dei sempre più numerosi lavoratori inseriti in mobilità (più 42% nei dodici mesi) e in cassa integrazione: in questo caso si registrano spesso anche ritardi nell'accredito, soprattutto riguardo alla cig in deroga.

Aumentano, invece, i contribuenti che guadagnano tra i 30 e i 50mila euro all'anno: il più 5,6% in questa voce, però, non è dovuto ad un miglioramento di condizioni per alcuni lavoratori. Al contrario, è da attribuire alla riduzione delle retribuzioni percepite da impiegati e tecnici di fascia superiore, per la prima volta toccati in modo massiccio dal fenomeni di cassa integrazione, come dimostra la corrispondente flessione del 4,5% tra le dichiarazioni dei redditi superiori a 50mila euro.

Una situazione che preoccupa Alfio Calvagna, componente della segreteria provinciale della Cisl Treviso e Belluno.

Tra gennaio e settembre, in provincia di Treviso, sono state aperte 322 crisi aziendali, coinvolgendo 6.416 addetti. Le ore di cassa integrazione autorizzate hanno sfiorato i 18 milioni e mezzo, quasi 5 milioni e mezzo in più del 2012. La disoccupazione giovanile, tra i 16 e i 24 anni d'età, è pari al 22,3%, mentre quella generale, secondo le prime stime, a fine anno dovrebbe attestarsi attorno all'8%.