Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualitā
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, Č 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, il ragazzo, 20enne, era morto tragicamente in un incidente stradale

TRASFORMA LE CENERI DEL FIGLIO MORTO IN UN DIAMANTE

La pietra preziosa ricavata dal carbonio, consegnata ad un 55enne


CONEGLIANO - Ricavare un diamante dalle ceneri del figlio morto, per tenerlo sempre con sè. In questo modo un padre 55enne ha deciso di commemorare la memoria del ragazzo, appena 20enne, morto a causa di un grave incidente stradale. L'uomo, coneglianese, si è rivolto all'agenzia funebre “Silvia Zanardo” che ha provveduto alla cremazione della salma e ad inviare le ceneri in Svizzera. Dopo 8 mesi la pietra preziosa è stata consegnata. Si chiama “Diamante della Memoria”. La procedura di formazione del diamante prevede l'estrazione del carbonio e quindi la grafite da cui ricavare, con lavorazioni ad altissime temperature, la pietra preziosa.