Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 53enne montenegrino condannato con rito abbreviato per rapina impropria

RAPINA IN PIENO CENTRO: DUE ANNI E QUATTRO MESI PER MARINKOVIC

L'aggressione il 24 novembre a una 73enne in via Tomaso da Modena


TREVISO – (gp) Due anni e quattro mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta con rito abbreviato a Tomislav Marinkovic, il 53enne montenegrino arrestato lo scorso 24 novembre dopo aver aggredito alle spalle una 73enne in via Tomaso da Modena, in pieno centro a Treviso, ed essere stato bloccato da due passanti che avevano atteso l'arrivo della polizia. L'uomo, processato per direttissima, era chiamato a rispondere del reato di rapina impropria che la difesa ha tentato invano di far derubricare in furto con strappo. Il giudice, limando la richiesta di condanna a tre anni e cinque mesi ipotizzata dal pm Barbara Sabattini, si è riservato la decisione in merito alla richiesta di alleggerimento della misura di custodia cautelare dal carcere ad almeno gli arresti domiciliari. Nel corso della precedente udienza, il 26 novembre scorso, Marinkovic aveva chiesto scusa alla vittima (anche lei presente in aula) sostenendo di aver sbagliato e di aver agito perchè completamente ubriaco. Una giustificazione che non ha cancellato la gravità del fatto, e che la vittima non aveva commentato prendendo atto di quanto affermato dall'imputato. Diversa invece la reazione dei due uomini che erano corsi in aiuto dell'anziana, avevano bloccato il malvivente e avevano atteso l'arrivo delle forze dell'ordine. Alzando la voce di fronte ai giudici e contestando l'atteggiamento del 53enne, erano stati fatti allontanare su richiesta del pm per il loro comportamento non consono a un'aula di giustizia.