Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, due attività controllate, nel 2013 oltre un milione di sanzioni

TUBO DI GOMMA PER COLLEGARE IL GAS: LABORATORIO A RISCHIO ESPLOSIONE

Ditta cinese ispezionata in via Verdi, impianto sigillato da Ascotrade


VEDELAGO - Avevano utilizzato un tubo in gomma, simile a quelli utilizzati normalmente per irrigare, come una sorta di prolunga per formire il gas metano anche in una stanza diversa da quella in cui si trovava l'erogatore. Un impianto artigianale e pericolosissimo quello scoperto all'interno di un laboratorio tessile cinese di via Verdi a Vedelago durante un controllo della task force composta da polizia, vigili del fuoco, Guardia di Finanza, Dtl, Inail, Inps, Spisal e polizia locale. L'attività del laboratorio è stata ora sospesa: due dei cinque lavoratori sorpresi al lavoro erano "in nero". Ascotrade ha inoltre provveduto a sospendere l'erogazione di metano alla ditta: il rischio di perdite di gas e conseguenti esplosioni era infatti molto forte. All'interno di una seconda ditta cinese impegnata nella fabbricazione di accessori per abbigliamento da moto, a Barcon, la task force delle forze dell'ordine non ha invece trovato gravi violazioni ad eccezione di un operaio irregolare. Il materiale prodotto, commissionato da due note aziende del settore, sarà analizzato dalla Guardia di Finanza. Complessivamente durante il 2013 sono state 15 le ditte cinesi ispezionate, 140 i lavoratori controllati e tra questi ben 60 erano "in nero". Le sanzioni complessivamente comminate da Dtl, Inail e Inps, ammontano a circa un milione di euro.