Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Padre, madre e figlio, extracomunitari, sono andati da soli al Pronto soccorso

INTERA FAMIGLIA DI SAN BIAGIO INTOSSICATA DAL MONOSSIDO

Durante la notte si scaldavano con un braciere a carbone


S. BIAGIO DI CALLALTA - Un'intera famiglia ha rischiato di rimanere intossicata, a causa delle esalazioni di un braciere a carbone. Il fumo, sprigionato dall'apparecchio utilizzato per riscaldarsi durante la notte, ha saturato di monossido di carbonio la stanza dell'abitazione di via Primo Maggio a San Biagio di Callalta. Fortunatamente padre, madre e figlio di pochi mesi, tutti di origini extracomunitarie, si sono resi conto del pericolo e, ai primi malori, questa mattina intorno alle 6, si sono recati da soli al pronto soccorso. Il personale del Suem ha allertato anche i carabinieri di Treviso e i Vigili del fuoco, che hanno verificato la presenza di Co2 negli ambienti al primo e all'ultimo piano della casa. Per tutti i componenti della famiglia è scattato il ricovero presso la camera iperberica di Mestre.