Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il comandante Capodivento: "Gente che sapeva dove andare e cosa fare"

RAPINA AL VILLAGGIO SOLIDALE DI S.BONA: SVOLTA NELLE INDAGINI

Il basista sarebbe stato ospite della vicina comunitą alloggio


TREVISO - Sarebbero ad una svolta le indagini sulla rapina dello scorso 20 dicembre alla Comunità per disabili "Insieme a noi", all'interno del "villaggio Solidale" di via Fossaggera a Santa Bona. "E' gente che sapeva dove andare e cosa fare, siamo a buon punto": così il comandante provinciale Ruggiero Capodivento annuncia, a breve, importanti novità. Ci sarebbe, ipotizzano gli investigatori, un basista che avrebbe indicato ai malviventi l'obiettivo da colpire: i sospetti sarebbero ricaduti su un ex ospite della vicina comunità alloggio del villaggio "Solidale". La notte del 20 dicembre ad entrare in azione erano stati tre malviventi, travisati con cappucci ed armati con una pistola: i banditi immobilizzarono due infermiere che li avevano scoperti e poi fuggirono con una piccola cassaforte contenente circa 2mila euro. Intanto, anche alla luce della rapina subita sabato sera dal proprietario dei market Crai di Lovadina e Spresiano che ha fruttato ben 35mila euro ai banditi, il comandante provinciale consiglia di "limitare al minimo il trasporto di contante".