Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il comandante Capodivento: "Gente che sapeva dove andare e cosa fare"

RAPINA AL VILLAGGIO SOLIDALE DI S.BONA: SVOLTA NELLE INDAGINI

Il basista sarebbe stato ospite della vicina comunitą alloggio


TREVISO - Sarebbero ad una svolta le indagini sulla rapina dello scorso 20 dicembre alla Comunità per disabili "Insieme a noi", all'interno del "villaggio Solidale" di via Fossaggera a Santa Bona. "E' gente che sapeva dove andare e cosa fare, siamo a buon punto": così il comandante provinciale Ruggiero Capodivento annuncia, a breve, importanti novità. Ci sarebbe, ipotizzano gli investigatori, un basista che avrebbe indicato ai malviventi l'obiettivo da colpire: i sospetti sarebbero ricaduti su un ex ospite della vicina comunità alloggio del villaggio "Solidale". La notte del 20 dicembre ad entrare in azione erano stati tre malviventi, travisati con cappucci ed armati con una pistola: i banditi immobilizzarono due infermiere che li avevano scoperti e poi fuggirono con una piccola cassaforte contenente circa 2mila euro. Intanto, anche alla luce della rapina subita sabato sera dal proprietario dei market Crai di Lovadina e Spresiano che ha fruttato ben 35mila euro ai banditi, il comandante provinciale consiglia di "limitare al minimo il trasporto di contante".