Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Previste precipitazioni intese dal pomeriggio del 25 a metà S. Stefano

TEMPESTA DI NATALE IN ARRIVO: PROTEZIONE CIVILE IN ALLARME

Rischio idrogeologico elevato tra Treviso, Venezia e Padova


TREVISO - La protezione civile del Veneto ha dichiarato lo stato di allarme per l'area del basso Piave, Sile e bacino scolante in laguna, tra le province di Treviso, Venezia e Padova. In questa zona, il rischio idrogeologico previsto dal Centro funzionale decentrato della Protezione civile è di grado elevato, il più alto in tutta la regione, accompagnato da un rischio idraulico ordinario. Lo stato di allarme è, per il momento, sarà in vigore dalle 14 di domani fino alle 20 di venerdì 27 dicembre. Per i bacini dell'Alto Piave e della provincia di Belluno, dell'Alto Brenta-Bacchiglione e del Livenza-Lemene-Tagliamento, dove il rischio varia da ordinario a moderato, invece, per ora, le strutture di soccorso sono in stato di preallarme.

A partire dalla mattinata di Natale, infatti, sono previste precipitazioni diffuse su tutto il Veneto. La fase più intensa del maltempo dovrebbe verificarsi tra il pomeriggio di mercoledì 25 e la prima metà di giovedì 26. Le piogge più intense interesseranno le Prealpi centro-orientali e le Dolomiti meridionali, trasformandosi anche in neve al di sopra del 1.300-1600 metri. Ma nevicate sono possibili, localmente, anche in alcune valli dolomitiche e sulle dorsali prealpine.