Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il corpo dell'80enne di San Pietro di Feletto ripescato nel torrente Cervano

RITROVATA SENZA VITA L'ANZIANA SCOMPARSA A SANTO STEFANO

La corrente ha trascinato la pensionata verso sud per 5 chilometri


SAN PIETRO DI FELETTO – (gp) E' stato recuperato senza vita il corpo di Leda Cesca, la vedova di 80 anni scomparsa giovedì pomeriggio dalla sua casa di via Cervano a San Pietro di Feletto. Dopo un'intera giornata di ricerche, la macabra scoperta è stata fatta dagli uomini della questura di Treviso che dal giorno di Santo Stefano avevano organizzato una vera e propria task force per ritrovare l'anziana. Seguendo il protocollo regionale che prevede l'intervento congiunto di vigili del fuoco, carabinieri, Suem 118, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile, associazioni di volontariato oltre a Prefettura, Comune e Regione, le ricerche si sono concluse nel peggiore dei modi. Scartata l'ipotesi del suicidio (si pensava a un gesto estremo dovuto alla perdita del marito avvenuta due anni fa) e avvalorata invece quella della caduta accidentale nel torrente Cervano, i cento uomini impegnati nelle ricerche, con 16 unità cinofile, hanno ritrovato il corpo dell'anziana a quasi 5 chilometri dalla sua abitazione, all'altezza di via Monticano a Conegliano.