Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

A metà gennaio pronto il bando per l'assegnazione: individuato l'immobile

"EX FILT INAGIBILE: ZTL LASCI SPONTANEAMENTE AL PIU' PRESTO"

Il sindaco Manildo è andato ad incontrare gli attivisti del collettivo


TREVISO - “Lascino spontaneamente, al più presto, l'ex sede della Filt”. E' l'auspicio – imperativo che il sindaco Giovanni Manildo rivolge agli attivisti di Ztl. L'amministrazione comunale rimane ferma sulla linea adottata anche nelle precedenti simili circostanze: massima disponibilità al dialogo, ma non è possibile tollerare gesti al di fuori della legalità. E stavolta il concetto è rafforzato da un'ulteriore considerazione: lo stabile sotto il cavalcavia della stazione, di proprietà comunale, dove fino ad alcuni anni fa erano ospitati gli uffici del sindacato dei trasporti, è inagibile. Tanto che, spiega Manildo, nella ricognizione sul patrimonio immobiliare del Comune, in un primo momento si era pensato di realizzare qui il dormitorio pubblico, ma poi l'ipotesi era stata abbandonata proprio per i problemi di staticità della struttura. Rimanere, in quei locali, insomma, potrebbe essere un rischio. Una situazione che il sindaco ha spiegato in prima persona agli attivisti del collettivo, andando ad incontrarli.

Gli esponenti di Ztl decideranno il da farsi in un'assemblea in programma alle 17. I portavoce del gruppo hanno comunque spiegato di aver ben chiara la differenza tra la nuova e la precedente amministrazione, apprezzando la volontà di confronto espressa dalla giunta Manildo, ma al tempo stesso ribadiscono le necessità di accelerare i tempi per l'assegnazione di uno spazio aperto alle associazioni cittadine. Entro metà gennaio, ha assicurato Manildo, l'avviso pubblico sarà pronto: l'immobile adatto è già stato individuato ed, essendo di proprietà di un altro ente, si stanno completando gli adempimenti per la permuta.


Galleria fotograficaGalleria fotografica