Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo stabile dichiarato inagibile, Manildo: "Si deve tutelare l'incolumità delle persone"

EX FILT OCCUPATA: O IL COLLETTIVO SE NE VA O SCATTA LO SGOMBERO

Ztl "rioccupa": Romeo Scarpa "certifica" che l'ex Filt non è pericolante


TREVISO – (gp) Il problema è l'incolumità delle persone in quanto lo stabile è stato dichiarato inagibile. Per questo il sindaco Giovanni Manildo, il vicensindaco Roberto Grigoletto e la Polizia Locale di Treviso, guidata da Federica Franzoso, sino sono recati all'ex sede della Filt Cgil occupata dai giovani del Collettivo Ztl. Una volta giunto sul posto, il primo cittadino di Treviso non ha trovato nessuno: i ragazzi di Ztl non c'erano. Ma un veloce passaparola li ha presto portati sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria alla ricerca dello scontro, che non è avvenuto. Romeo Scarpa di Italia Nostra, che di profesione è ingegnere, ha attestato su un foglio che lo stabile non è pericolante e lo ha consegnato alla comandante della Polizia Locale. Persa però ogni credibilità per quanto riguarda le occupazioni degli stabili abbandonati in città e la richiesta di spazi di aggregazione, il Collettivo ha invitato Manildo a un confronto alla casa dei Beni Comuni. Confronto che ha portato a sottolineare, per l'ennesima volta, le posizioni di entrambi: da un lato il fatto che il bando per l'assegnazione di uno spazio sociale sarà pronto a breve, bloccato da cavilli burocratici non dipendenti dall'amministrazione comunale, dall'altro il collettivo che non intende aspettare ancora ed esige, violando le regole, uno posto dove stabilirsi. I ragazzi di Ztl sono rientrati nella sede dell'ex Filt Cigl: se non l'abbandoneranno, ci penseranno gli uomini della questura di Treviso a farli sgomberare.


Galleria fotograficaGalleria fotografica