Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lo stabile dichiarato inagibile, Manildo: "Si deve tutelare l'incolumità delle persone"

EX FILT OCCUPATA: O IL COLLETTIVO SE NE VA O SCATTA LO SGOMBERO

Ztl "rioccupa": Romeo Scarpa "certifica" che l'ex Filt non è pericolante


TREVISO – (gp) Il problema è l'incolumità delle persone in quanto lo stabile è stato dichiarato inagibile. Per questo il sindaco Giovanni Manildo, il vicensindaco Roberto Grigoletto e la Polizia Locale di Treviso, guidata da Federica Franzoso, sino sono recati all'ex sede della Filt Cgil occupata dai giovani del Collettivo Ztl. Una volta giunto sul posto, il primo cittadino di Treviso non ha trovato nessuno: i ragazzi di Ztl non c'erano. Ma un veloce passaparola li ha presto portati sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria alla ricerca dello scontro, che non è avvenuto. Romeo Scarpa di Italia Nostra, che di profesione è ingegnere, ha attestato su un foglio che lo stabile non è pericolante e lo ha consegnato alla comandante della Polizia Locale. Persa però ogni credibilità per quanto riguarda le occupazioni degli stabili abbandonati in città e la richiesta di spazi di aggregazione, il Collettivo ha invitato Manildo a un confronto alla casa dei Beni Comuni. Confronto che ha portato a sottolineare, per l'ennesima volta, le posizioni di entrambi: da un lato il fatto che il bando per l'assegnazione di uno spazio sociale sarà pronto a breve, bloccato da cavilli burocratici non dipendenti dall'amministrazione comunale, dall'altro il collettivo che non intende aspettare ancora ed esige, violando le regole, uno posto dove stabilirsi. I ragazzi di Ztl sono rientrati nella sede dell'ex Filt Cigl: se non l'abbandoneranno, ci penseranno gli uomini della questura di Treviso a farli sgomberare.


Galleria fotograficaGalleria fotografica