Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da 48 ore non si hanno più notizie di Gianfranco Longo, 54enne trevigiano

SCOMPARE DUE GIORNI FA DA CASA: L'APPELLO DISPERATO DELLA MOGLIE

Manifesti in città per chiedere aiuto a tutti per ritrovarlo sano e salvo


TREVISO – (gp) Da due giorni non si hanno più sue notizie e la moglie Mirella, terrorizzata dalla possibilità che il marito possa aver compiuto un gesto estremo, ha lanciato un appello per farlo tornare a casa. Ormai da 48 ore non c'è traccia di Gianfranco Longo, 54enne trevigiano operaio della Sanagens. Senza sosta lo stanno cercando polizia, carabinieri, tutte le forze dell'ordine e i volontari, per il momento senza esiti positivi. Anche la moglie, che vive nell'angoscia visto che il marito avrebbe passato un forte periodo di stress emotivo dopo essere finito in cassa integrazione, percorre le strade, le vie di campagna e gli argini dei fiumi nella speranza di ritrovare vivo il coniuge. E nel frattempo in città di moltiplicano i manifesti in cui si chiede a tutti i cittadini un aiuto per riportare a casa l'uomo sano e salvo. (foto da tribunatreviso.it)