Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Le truppe governative hanno ucciso 40 ribelli che tentavano un colpo di stato

PAURA PER I TREVIGIANI IN CONGO: SPARI ALL'AEROPORTO DI KINSHASA

Situazione tesa: il caso adozioni rischia il tracollo, Farnesina in allerta


KINSHASA – (gp) Non solo problemi legati alle adozioni, ora le famiglie italiane bloccate in Congo temono per la propria vita e per quella dei loro figli. I ribelli hanno infatti occupato la tv di Stato prendendo in ostaggio alcune persone. In più ci sarebbero stati degli spari all'aeroporto che al momento risulta chiuso. Le truppe governative, per bloccare quello che sembrerebbe un vero e proprio colpo di stato, hanno ucciso 40 ribelli. L'Unità di crisi della Farnesina sta inviando agli italiani residenti a Kinshasa istruzioni affinché non lascino i loro alloggi. Lo riferiscono fonti dell'ambasciata d'Italia a Kinshasa, dopo che in città si sono verificate diverse sparatorie tra militari governativi e altri gruppi armati. Gli italiani presenti nella Repubblica democratica del Congo hanno anche la possibilità di contattare il personale dell'ambasciata. In pericolo dunque anche la coppia trevigiana bloccata nel paese africano. Marco Morandin e Francesca Bortolin sono ormai da più di un mese nella Repubblica Democratica del Congo. Ai primi di novembre erano volati a Kinshasa per abbracciare finalmente il loro bambino adottivo di 14 mesi, ma proprio all'ultimo momento sono finiti in un vero e proprio intrigo diplomatico. Il governo congolese ha deciso di sospendere le adozioni per un anno. E Marco e Francesca, assieme ad altre 22 coppie italiane, sono rimaste intrappolati: sarebbero potuti tornare in Italia solo senza i loro figli.


Galleria fotograficaGalleria fotografica