Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novitą di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Primo cittadino e giunta sono compatti: "Le emergenze della cittą sono altre"

MANILDO SFRATTA IL COLLETTIVO: "ORA BASTA, AZIONI PRETESTUOSE"

Per Ca' Sugana inaccettabili sia i toni che le modalitą di Ztl Wake Up


TREVISO – (gp) Basta mezze misure: il Collettivo Ztl, con la decima occupazione che stavolta riguarda gli uffici dell'ex Filt Cgil sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria, ha stancato anche il sindaco Giovanni Manildo. “Le emergenze della città sono altre: persone che non hanno una casa, famiglie che non arrivano a fine mese, senza fissa dimora che non hanno un posto dove passare la notte. Sono state queste le priorità per la nostra giunta nel 2013 e su queste abbiamo lavorato prima di ogni altra cosa. Così abbiamo trovato più risorse per il sociale, siamo intervenuti per aiutare le famiglie in difficoltà e aperto un ostello notturno. Il tema degli spazi è di certo importante e da tempo ci stiamo lavorando. Ma l'impazienza di Ztl è pretestuosa. A breve sarà pronto un bando per l'assegnazione di un luogo aperto alle associazioni che sappiano mettersi in rete.  Abbiamo poi avviato una permuta per un immobile che sia in grado di soddisfare più esigenze. Il bisogno di spazi è universale, appartiene a più gruppi e associazioni e come tale va affrontato. La richiesta di Ztl è solo una delle tante. Ci siamo trovati tutti d'accordo: una sola strada è possibile. I ragazzi di Ztl liberino i locali dell'ex sede della Filt-Cgil”.
Sono netti il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e la sua giunta comunale sull’atteggiamento da tenere nei confronti del Collettivo Ztl che nei giorni scorsi ha occupato l’ex sede del sindacato confederale. Dopo i fatti accaduti venerdì proprio davanti alla sede occupata, il primo cittadino Giovanni Manildo e i componenti della giunta comunale si sono incontrati per ribadire la posizione unanime nei confronti dell’occupazione. Inaccettabili secondo gli amministratori i toni, le modalità con le quali i ragazzi hanno risposto al tentativo di dialogo. “Fin dalla campagna elettorale la mia posizione e quella di tutta la coalizione Treviso Bene Comune è stata inequivocabile: sì alla necessità di riconsegnare gli spazi ai cittadini, no a qualsiasi atto di violenza o di illegalità. Questa convinzione non è mutata”. La giunta continuerà dunque il percorso intrapreso già mesi fa con l’impegno di restituire alla città degli spazi da troppo tempo abbandonati: “Continuiamo il nostro lavoro, l’impegno da parte nostra è pieno. Spiace solo vedere che questi ragazzi ora cerchino lo scontro. Spero davvero che cessino l'occupazione”.