Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Primo cittadino e giunta sono compatti: "Le emergenze della città sono altre"

MANILDO SFRATTA IL COLLETTIVO: "ORA BASTA, AZIONI PRETESTUOSE"

Per Ca' Sugana inaccettabili sia i toni che le modalità di Ztl Wake Up


TREVISO – (gp) Basta mezze misure: il Collettivo Ztl, con la decima occupazione che stavolta riguarda gli uffici dell'ex Filt Cgil sotto il cavalcavia della stazione ferroviaria, ha stancato anche il sindaco Giovanni Manildo. “Le emergenze della città sono altre: persone che non hanno una casa, famiglie che non arrivano a fine mese, senza fissa dimora che non hanno un posto dove passare la notte. Sono state queste le priorità per la nostra giunta nel 2013 e su queste abbiamo lavorato prima di ogni altra cosa. Così abbiamo trovato più risorse per il sociale, siamo intervenuti per aiutare le famiglie in difficoltà e aperto un ostello notturno. Il tema degli spazi è di certo importante e da tempo ci stiamo lavorando. Ma l'impazienza di Ztl è pretestuosa. A breve sarà pronto un bando per l'assegnazione di un luogo aperto alle associazioni che sappiano mettersi in rete.  Abbiamo poi avviato una permuta per un immobile che sia in grado di soddisfare più esigenze. Il bisogno di spazi è universale, appartiene a più gruppi e associazioni e come tale va affrontato. La richiesta di Ztl è solo una delle tante. Ci siamo trovati tutti d'accordo: una sola strada è possibile. I ragazzi di Ztl liberino i locali dell'ex sede della Filt-Cgil”.
Sono netti il sindaco di Treviso Giovanni Manildo e la sua giunta comunale sull’atteggiamento da tenere nei confronti del Collettivo Ztl che nei giorni scorsi ha occupato l’ex sede del sindacato confederale. Dopo i fatti accaduti venerdì proprio davanti alla sede occupata, il primo cittadino Giovanni Manildo e i componenti della giunta comunale si sono incontrati per ribadire la posizione unanime nei confronti dell’occupazione. Inaccettabili secondo gli amministratori i toni, le modalità con le quali i ragazzi hanno risposto al tentativo di dialogo. “Fin dalla campagna elettorale la mia posizione e quella di tutta la coalizione Treviso Bene Comune è stata inequivocabile: sì alla necessità di riconsegnare gli spazi ai cittadini, no a qualsiasi atto di violenza o di illegalità. Questa convinzione non è mutata”. La giunta continuerà dunque il percorso intrapreso già mesi fa con l’impegno di restituire alla città degli spazi da troppo tempo abbandonati: “Continuiamo il nostro lavoro, l’impegno da parte nostra è pieno. Spiace solo vedere che questi ragazzi ora cerchino lo scontro. Spero davvero che cessino l'occupazione”.