Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La "Serata dei brodi", tradizionale appuntamento di Capodanno

PAOLO TREVISI, ALFIERE DELLA CUCINA PREMIATO DA ALBERTINI

Il premio istituito dal ristorante di Visnadello al regista trevigiano


TREVISO - Nato come un semplice ritrovo tra amici, ormai è diventato un appuntamento fisso, con l'intento di farne un vero e proprio premio per celebrare chi si impegna a difendere e divulgare la tradizione culinaria della Marca.

Si sono ritrovati in quasi 80 persone, nella sera di Capodanno, al ristorante Albertini di Visnadello per la “Serata dei brodi”. Tutto è cominciato quasi per scherzo qualche anno fa, spiega Guido Albertini, chef con esperienza in locali stellati e patron dell'indirizzo ben noto agli amanti dell'enogastronomia trevigiana: dalla voglia di ritrovarsi insieme per rinnovare l'usanza di gustare un buon brodo dopo le abbuffate delle festività natalizie e del cenone di San Silvestro. E con l'occasione dar fondo anche alle ultime provviste, prima di un meritato periodo di chiusura del ristorante. “Siamo partiti in una decina di amici – sorride Albertini – e quest'anno siamo arrivati ad un'ottantina di commensali”. Tanto più che, tre anni fa, il ristoratore ha avuto l'idea di dedicare la cena a un personaggio che si sia distinto nel valorizzare la buona tavola nostrana, quella proposta e promossa proprio da Albertini. Dopo Teresa Vendramel, presidente della delegazione provinciale dell'Accademia della cucina, e il giornalista Michele Miriade, quest'anno l'onore è toccato a Paolo Trevisi, regista lirico di fama internazionale, nonché cultore della gastronomia e delle tradizioni locali.

E i brodi? Eccoli: all'originaria zuppa di pesce, specialità della casa, si sono via via aggiunti i passatelli, per festeggiare il compleanno della signora Adriana, zia dei titolari, in omaggio alle sue origini pesaresi, e, infine, la classicissima “sopa de tripe” alla maniera trevigiana (rigorosamente in brodo, senza pomodoro).


Galleria fotograficaGalleria fotografica