Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Questua limita l'altezza dei falò dell'Epifania

PANEVIN, AD ARCADE PRONTI A SFONDARE IL TETTO DEI 5 METRI

Susegana invece rinuncia al record e si adegua alle prescrizioni


TREVISO - C'è chi si adegua e chi, invece, è pronto a sfidare i divieti. Il limite di 5 metri d'altezza imposto dalla Questura di Treviso per i panevin, continua a far discutere gli organizzatori. ad Arcade, dove si tiene il più celebre dei tradizionali falò dell'Epifania nella Marca, annunciano che la catasta sarà comunque alta una decina di metri. I promotori sostengono di ritenersi tranquilli, avendo ottenuto il nulla osta dei vigili del fuoco e del sindaco Domenico Presti. In paese, nella notte del 5 gennaio, sono attese tra le 3mila e le 5mila persone, tra cui anche il governatore del Veneto, Luca Zaia.

A Susegana, al contrario, hanno deciso di rispettare le prescrizioni della Polizia, riducento le dimensioni del panevin, che l'anno scorso aveva raggiunto i 18 metri, e rinunciando così al record di grandezza detenuto da alcuni anni.

Trattandosi di accensioni pericolose, in base alla legge, le bubarate devono ottenere l'autorizzazione della Questura: lo scorso gennaio, per limitare le situazioni di pericolo e l'inquinamento a causa del fumo, il questore Tommaso Cacciapaglia ha emanato una nota, in cui, oltre a limitare l'altezza, stabiliva una distanza minima da edifici e dal pubblico di almeno 25 metri, l'accensione tramite stracci imbevuti di olio a lenta combustione ed altre misure di sicurezza.