Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Questua limita l'altezza dei falò dell'Epifania

PANEVIN, AD ARCADE PRONTI A SFONDARE IL TETTO DEI 5 METRI

Susegana invece rinuncia al record e si adegua alle prescrizioni


TREVISO - C'è chi si adegua e chi, invece, è pronto a sfidare i divieti. Il limite di 5 metri d'altezza imposto dalla Questura di Treviso per i panevin, continua a far discutere gli organizzatori. ad Arcade, dove si tiene il più celebre dei tradizionali falò dell'Epifania nella Marca, annunciano che la catasta sarà comunque alta una decina di metri. I promotori sostengono di ritenersi tranquilli, avendo ottenuto il nulla osta dei vigili del fuoco e del sindaco Domenico Presti. In paese, nella notte del 5 gennaio, sono attese tra le 3mila e le 5mila persone, tra cui anche il governatore del Veneto, Luca Zaia.

A Susegana, al contrario, hanno deciso di rispettare le prescrizioni della Polizia, riducento le dimensioni del panevin, che l'anno scorso aveva raggiunto i 18 metri, e rinunciando così al record di grandezza detenuto da alcuni anni.

Trattandosi di accensioni pericolose, in base alla legge, le bubarate devono ottenere l'autorizzazione della Questura: lo scorso gennaio, per limitare le situazioni di pericolo e l'inquinamento a causa del fumo, il questore Tommaso Cacciapaglia ha emanato una nota, in cui, oltre a limitare l'altezza, stabiliva una distanza minima da edifici e dal pubblico di almeno 25 metri, l'accensione tramite stracci imbevuti di olio a lenta combustione ed altre misure di sicurezza.