Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La catasta raggiungerà i di 10 metri: "Tutto sicuro e autorizzato"

"NON SONO UN RIBELLE: IL NOSTRO PANEVIN E' IN REGOLA"

Il sindaco di Arcade spiega l'interpretazione della nota della Questura


ARCADE - Il Panevin di Arcade si svolgerà nel pieno rispetto delle regole, nonostante l'altezza della catasta di legna raggiunga i dieci metri di altezza, il doppio del limite fissato dalla Questura di Treviso. Ad annunciarlo il sindaco del comune trevigiano, Domenico Presti. Il primo cittadino, che nel territorio comunale rappresenta l'autorità di pubblica sicurezza, ha emesso un'apposita ordinanza in cui autorizza il mega falò dell'Epifania, organizzato dagli Alpini e dalla stessa amministrazione. Stop, invece, ai roghi casalinghi, troppe volte trasformatisi, ribadisce Presti, in occasioni per smaltire in modo improprio rifiuti. Il provvedimento, dunque, supera la nota emessa dal Questore che stabiliva varie caratteristiche per le tradizionali bubarate. Secondo il sindaco, però, le indicazioni non riguardano i pavevin "ufficiali", con una macchina organizzativa a garanzia della sicurezza, come appunto quello che da 47 anni viene bruciato ad Arcade, non rientrando questi di fatto nella categoria delle "accensioni pericolose". Un'interpretazione, sottolinea Presti, su cui ha avuto conferma dallo stesso questore Tommaso Caccipaglia. Tanto che il responsabile dell'amministrazione comunale di Arcade invita anche altri colleghi sindaci ad attuare le stesse misure.

 

Nel link, l'intervista integrale al sindaco di Arcade, Domenico Presti, andata in onda nel corso della puntata odierna di Buongiorno Veneto Uno.



Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
02/01/2014 - Panevin, ad Arcade pronti
a sfondare il tetto dei 5 metri